Il campo del "Domenico Conte" di Pozzuoli che ospiterà l'evento
Il campo del “Domenico Conte” di Pozzuoli che ospiterà l’evento

POZZUOLI – Il Mondo della scuola incontra quello dello sport. Gli alunni dell’Istituto comprensivo Oriani Diaz succursale di Monteruscello aderiranno martedì 13 Maggio all’iniziativa “Scuola e Sport in tour” che si svolgerà sul rettangolo di gioco dello Stadio “Domenico Conte” di Pozzuoli. Un progetto organizzato dall’ Ufficio XI ambito territoriale della Provincia di Napoli in collaborazione con l’assessorato provinciale allo Sport e del Coni Napoli. “Scuola e Sport in tour” prevede la realizzazione di “villaggi itineranti delle attività motorie” senza barriere architettoniche e vedrà il coinvolgimento dei ragazzi delle scuole napoletane come protagonisti nelle varie discipline sportive proposte. I villaggi sportivi saranno realizzati nei comuni di Nola, Castellammare di Stabia, Napoli e Pozzuoli.

 

TUTTI AL CONTE – Nel comune flegreo ad ospitare la manifestazione sarà la cornice dello stadio cittadino “Domenico Conte” da sempre simbolo della radicata tradizione calcistica del comune puteolano. «Scuola e sport in Tour è un importante progetto che si rivolge al mondo della scuola con un duplice scopo – afferma la professoressa Fiorinda De Falco – responsabile dell’istituto di Monteruscello – Il primo obiettivo è quello di portare la scuola in “strada” per testimoniare le tante attività che vengono svolte nelle aule mentre il secondo e quello di riaffermare lo sport come uno dei percorsi privilegiati nell’educazione e nella formazione dei ragazzi. Nel nostro istituto – continua la professoressa Di Falco – da sempre sosteniamo il valore dello sport nell’educazione dei nostri ragazzi ed per questo che sosteniamo e sosterremo sempre progetti di questa natura.» Molteplici le attività agonistiche che saranno presenti nella giornata dedicata allo sport, dalle arti marziali all’hockey su prato fino al flag football. Tra le novità anche “Pompieropoli” e ” l’unità cinofila”al fine di sensibilizzare i giovani alunni sul tema della sicurezza e della legalità.