di Gennaro Del Giudice

POZZUOLI – Una bambina di 3 anni ricoverata in prognosi riservata, la sorellina di 8 anch’essa ferita e ricoverata in ospedale insieme alla mamma, un uomo di 29 anni ferito alle gambe. E’ questo il pesante bilancio di uno spaventoso incidente stradale avvenuto questo pomeriggio intorno alle 17 e 30 in via Domitiana a Licola. Ad avere la peggio proprio le due sorelline di 3 e 8 anni, che viaggiavano con la loro mamma: le tre dopo l’impatto sono rimaste intrappolate tra le lamiere. L’incidente è avvenuto a circa 500 metri dalla rotonda-killer tra via dei Platani e via Domitiana, nei pressi dell’incrocio con Licola mare.

 

Le auto coinvolte nel grave incidente stradale
Le auto coinvolte nel grave incidente stradale

IL VIOLENTO IMPATTO – Secondo le prime ricostruzioni effettuate dagli agenti della polizia municipale di Pozzuoli, intervenuti sul posto insieme ai carabinieri della stazione di Licola, a provocare il terribile schianto sarebbe stato un sorpasso azzardato da parte di una Fiat Marea sulla quale viaggiava A.G., 29enne di Pozzuoli. Durante la manovra, il 29enne (che da Licola viaggiava verso Pozzuoli) avrebbe preso in pieno la Hyundai Atos dove si trovavano la mamma, G.T. 42enne puteolana, con le figlie Sara di 3 e Federica di 8. Sul posto sono giunte ambulanze del 118: i quattro sono finiti tutti in ospedale al Santa Maria delle Grazie per traumi multipli ma la situazione più grave è stata quella riscontrata alla piccola di 3 anni che è stata trasferita all’ospedale Santobono dove è ricoverata in prognosi riservata ma non sarebbe, per fortuna, in pericolo di vita.

 

L'automobile sulla quale viaggiavano le due sorelline
L’automobile sulla quale viaggiavano le due sorelline

SENZA ASSICURAZIONE – Nell’impatto,infatti, le due sorelline sono state sbalzate sul sediolino anteriore, rimanendo intrappolate nell’auto: provvidenziale è stato l’intervento dei vigili del fuoco e di alcuni passanti che le hanno estratte dalle lamiere. Da accertamenti ancora in corso sarebbe emerso che il 29enne era sprovvisto di patente e che le due auto non avevano la polizza assicurativa. L’incidente è avvenuto nello stesso punto in cui perse la vita Marilisa Di Fraia, ventenne di Bacoli che morì tragicamente nel luglio 2012 mentre si recava a lavoro.

 

LE FOTO

[cronacaflegrea_slideshow]