da sinistra: Vincenzo Daniele e Mariano Amirante

POZZUOLI – «Non mi rappresenti più» Il consigliere comunale del PD Mariano Amirante ha chiesto la testa del capogruppo Vincenzo Daniele. La sfiducia è arrivata ieri durante una riunione del gruppo consiliare tenutasi negli uffici di via Tito Livio. Daniele è accusato dal collega di partito di aver partecipato a un importante incontro tra capigruppo sul progetto relativo all’area parcheggio di via Artiaco senza averlo comunicato al proprio gruppo consiliare. Amirante si sarebbe detto «rammaricato di aver appreso la notizia solo dalla stampa». Parole e accuse condivise anche da Marzia Del Vaglio ch però sono state respinte dagli quattro consiglieri del partito che hanno invece rinnovato la fiducia al capogruppo.

SCONTRO NEL PD – La sfiducia nei confronti di Daniele acuisce la crisi nel Partito Democratico che vede due gruppi contrapposti al proprio interno: da una parte c’è lo stesso Amirante insieme a Marzia Del Vaglio, vicini alla linea dettata dal sindaco Figliolia; dall’altra il gruppo formato dal presidente del consiglio Gigi Manzoni e dai consiglieri Mimmo Pennacchio, Maria Rosaria Testa e lo stesso Vincenzo Daniele. In mezzo c’è Salvatore Caiaizzo, che al momento continua a strizzare l’occhio ad entrambe le parti.