POZZUOLI – Divorato dalle fiamme e ridotto in cenere. L’immagine del negozio “Mister Risparmio” di Monterusciello sta facendo il giro d’Italia. Nella notte tra domenica e lunedì si è scatenato un vero e proprio inferno di fuoco che ha gettato nel più totale sconforto titolari, dipendenti e clienti affezionati. Nelle ultime ore l’intera comunità di Pozzuoli ha espresso la sua solidarietà con centinaia di messaggi pubblicati sulla pagina Facebook dell’esercizio commerciale. L’incendio ha danneggiato pure la vicina pasticceria “D’Angelo” che questa mattina ha già riaperto i battenti. Le indagini proseguono, intanto, per far luce sul rogo che ha completamente annientato l’attività commerciale di via Monteruscello. Tra le piste più battute c’è quella dolosa.

I TITOLARI – «Avremmo voluto rispondere a tutti i messaggi di solidarietà ricevuti e a tutti i vostri bellissimi commenti, uno ad uno, ma siete stati davvero tantissimi. Leggervi tutti ci ha inorgoglito ancora di più, ci ha riempito gli occhi con lacrime di commozione e ci ha fatto capire che gli sforzi e i sacrifici fatti da tutti noi fino ad ora vengono ripagati dal tanto affetto che ci avete dimostrato in queste ore – rende noto la famiglia Andolfi – Un grazie speciale a tutti voi, a tutti gli amici e i parenti che ci sono stati vicini, e un particolare ringraziamento alla nostra squadra formata da ragazzi e ragazze con qualità e valori altissimi che hanno dimostrato ancora una volta con il loro atteggiamento di essere il valore aggiunto della nostra attività, e da loro ripartiremo per ricostruire tutto ancora più forte di prima. Grazie ancora del sostegno ricevuto, ci dà ancora più voglia di rimboccarci le maniche e di tornare il prima possibile».