POZZUOLI – Motorini tra la gente che attraversano il passaggio a livello della cumana mettendo a rischio l’incolumità di adulti ma soprattutto bambini. E’ quanto accade a Pozzuoli, al varco che collega la cosiddetta “Via Nuova” con via Sacchini e Corso Garibaldi. A denunciarlo è Paola Follero, una residente del posto che ieri, in compagnia della figlioletta, si è ritrovata davanti all’ennesima situazione di pericolo. La donna ha raccontato di aver chiesto anche l’intervento anche alla Polizia Municipale di Pozzuoli che, stando a quanto afferma, non avrebbe prodotto alcun risultato.

LA DENUNCIA – «Sono una cittadina puteolana e gradirei di essere ascoltata. -scrive Paola Follero- Mia figlia ha rischiato di essere investita più volte al passaggio pedonale, dove ciclomotori passano indisturbati con i motori accesi. Non si sa di chi sia la competenza etica o professionale di far terminare questo scempio. Ho chiamato il comando e una vigilessa mi ha detto: “passi da un’altra parte”…sono allibita. Stanca di essere sola. Ho una figlia di due anni che cammina all’altezza di quelle maledette marmitte. Non è civiltà questa, è spazzatura umana. Io amo Pozzuoli più della mia vita, ma mi sento sola. Mia figlia dopo stamattina è ancora spaventata. Ho dovuto strattonarla per non farla investire. Chiedo a voi aiuto…grazie».