di Angelo Greco

Un momento della cerimonia di ieri
Un momento della cerimonia

POZZUOLI – Il “Rotary Club” di Pozzuoli premia il giornalismo. Si è tenuta ieri la cerimonia di premiazione per il primo “Premio Giornalistico Campi Flegrei”, indetto dal Rotary flegreo. Il riconoscimento, fortemente voluto dall’associazione, è stato dedicato a quei lavori giornalistici che hanno pubblicizzato il territorio flegreo. Il Rotary dunque per una volta ha voluto premiare gli elaborati che hanno raccontato le positività del territorio.

 

VALORIZZAZIONE – Durante la cerimonia di premiazione il presidente Ettore Nardi ha incentrato il suo discorso proprio sulla valorizzazione della città di Pozzuoli e di tutti i Campi Flegrei, e del bisogno di pubblicità necessario per rilanciare il turismo, che paradossalmente era più florido nei secoli scorsi che oggi. Il presidente in carica ha anche voluto annunciare che non solo il premio continuerà, ma che c’è intenzione anche di rafforzarla mediante ulteriori riconoscimenti. Presenti alla cerimonia il presidente Incoming Sergio Di Bonito, il Past president Ciro Mancino e il Governatore Giancarlo Spezie. E proprio Sergio Di Bonito, che dal 1 luglio diventerà il nuovo presidente del Rotary, ha annunciato la realizzazione di un nuovo premio giornalistico dedicato a studenti e giovani dell’area flegrea.

 

I PREMIATI – Per la prima edizione, a vincere il riconoscimento del Rotary, sono stati il giornalista de “Il Mattino” Nello Mazzone, per la categoria carta stampata e il giornalista Rosario Scavetta, che per la sezione video ha realizzato un documentario. Ai vincitori del premio che si candida ad essere in futuro uno dei più prestigiosi riconoscimenti dell’area flegrea.