di Gennaro Del Giudice

Un treno della sepsa
Un treno della sepsa

POZZUOLI – Follia su un treno della Cumana dove una 17enne è stata presa a calci e pugni per aver chiesto a tre ragazzine di non fumare. E’ accaduto ieri a Pozzuoli presso la stazione di Lucrino. Necessario è stato l’intervento dei carabinieri della stazione di Pozzuoli (diretti dal maresciallo Raffaele Martucci) e della compagnia di Pozzuoli (diretti dal capitano Elio Norino) che hanno denunciato in stato di libertà due ragazze napoletane di 15 anni ritenute responsabili di lesioni personali e di interruzione di pubblico servizio. Per lo stesso motivo è stata segnalata al Tribunale per i minori una ragazzina di 12 anni in quanto non imputabile.

 

L’AGGRESSIONE – I militari sono intervenuti a seguito di telefonata al 112 con la quale era stata segnalata una lite a bordo di un treno nella stazione “Lucrino” della linea ferroviaria Sepsa–Cumana. Giunti sul posto i carabinieri hanno sedato la lite e identificato le persone coinvolte, accertando che le 3 giovani erano a bordo del treno proveniente da “Bacoli- Torregaveta” e diretto a “Napoli-Montesanto” e che poco prima avevano aggredito una 17enne di Bacoli perché quest’ultima aveva loro chiesto di smettere di fumare a bordo del convoglio. L’aggressione ha determinato un ritardo di circa 20 minuti del traffico ferroviario. Dopo le formalità di rito le ragazze sono state riaffidate ai genitori. La 17enne è stata portata presso l’ospedale “Santa Maria delle Grazie” a causa di “escoriazioni varie” guaribili in 5 giorni.