foto 2
L’Assessore Fumo, Veronica Grossi di Art Garage, il Consigliere Salvatore Caiazzo

di Violetta Luongo
POZZUOLI –
Si temeva che quest’anno il Natale a Pozzuoli potesse essere in tono minore, con mezza città occupata dai cantieri e con la crisi economica che non dà tregua, invece atmosfera natalizia ci sarà a partire dal giorno dell’Immacolata. Tanti gli eventi che si alterneranno nei luoghi storici della città ma i protagonisti di quest’anno sono i grandi nomi, oltre al già annunciato Gigi Finizio che canterà a Piazza a Mare nel giorno di Capodanno, sarà James Senese l’artista che il 20 dicembre alle ore 20.30 in concerto a “Piazza 2 marzo 1970”.

TANTI GLI EVENTI – Musica, spettacoli, animazione per i più piccoli, concerti gospel e fiere. Fino al 6 gennaio Pozzuoli vivrà a pieno il Natale a partire già dall’8 dicembre con lo spettacolo di danza classica e moderna del Maestro Colandrea in “Piazza 2 marzo” alle ore 20. Alle 19 il concerto Gospel dei “The blu Gospel Singers” nella Chiesa di Sant’Artema per rivivere l’emozione tipicamente americana della musica di Harlem, che si ripeterà il 27 nella Cassa Armonica e a Monterusciello il 4 gennaio. «Abbiamo puntato più sulla qualità che sulla quantità – spiega l’assessore alla Cultura, Franco Fumo – un cartellone che farà divertire i nostri concittadini che non ha nulla da invidiare alle altre città».  Fino a domenica 7 dicembre la Pro Loco Pozzuoli accoglie a Piazza a Mare le scuole puteolane con un laboratorio del riciclo e dell’educazione alla raccolta differenziata, con giochi per adulti e bambini e ritirare il “glossario sui rifiuti”.

40 MILA EURO DI BUDGET – Quarantamila euro il budget speso per mettere in campo una programmazione che possa accontentare tutti, dai bambini agli anziani. Tantissime le associazioni coinvolte e organizzatrici di eventi come spiegato dal presidente della II Commissione Cultura, Salvatore Caiazzo. Fino all’epifania mercatini di Natale nella villetta Italo Balbo e a Piazza a Mare, a cura delle associazioni di categoria: vendita di prodotti di artigianato locale, laboratori didattici, tipicità enogastronomiche, giochi popolari e tanto altro. «Il nostro auspicio  – dice l’assessore alle Attività Produttive, Carlo Morra – è incentivare il commercio locale e attirare più persone possibili così da dare un po’ di respiro alle attività che annaspano in un periodo di forte crisi, i vari mercatini di artigianato, realizzate in comunione con le associazioni di categoria, puntano proprio a questo».

SCULTURE DI LUCE ALLA DARSENA – Grande apporto dall’associazione Art Garage che avrà come luogo la Darsena, già il 13 dicembre alle ore 19 con “Mare Luce” in cui sette artisti napoletani, a seguito di un bando, realizzeranno sette sculture di luci, che ogni fine settimana prenderanno vita in altrettanti punti strategici della zona portuale. Sempre della medesima associazione culturale video-proiezioni alla Darsena il 22 dicembre alle 19.30, danze e performance di mimo statuario e spettacoli di attori e burattini a Largo Cesare Augusto il 21 e 26 dicembre. Coinvolte anche cinque chiese per concerti di musica classica e mandolini.
Per tutto il mese musici itineranti, giocolieri per le strade, animazioni per piccini, presentazioni di libri, mostre di quadri e sculture, cabaret e spettacoli teatrali. Anche il Duomo del Rione Terra rivive con il concerto di Natale il 18 dicembre alle ore 18 a cura dell’istituto Pergolesi e sempre in cattedrale  il concerto di musica classica con costumi del ‘700 “I musici del tempo” il 22 dicembre alle 19. Il 28 il gruppo di Flamenco Tammurriata Passion con Marcello Colasurdo alle 20.30 in “piazza 2 marzo”.

BAMBINI E SOLIDARIETA’ – Il 14, 21 e 28 a “Piazza 2 marzo” dalle ore 10 alle 12 Village of Hope e Justice Ministry organizzano una serie di iniziative per i più piccoli: dai laboratori di inglese alla realizzazione di candele, dalla pesca per raccolta fondi per il progetto di asilo nilo bilingue per i bimbi a rischio di Rione Toiano al teatrino e giochi, spettacoli di magia con pupazzi e palloncini. Alla terza edizione di “Luci, suoni e solidarietà” non possono mancare attività ed eventi legati al sociale come la raccolta fondi per Telethon dell’associazione “Nuovi Orizzonti” in piazza della Repubblica il 13 e 14 dicembre. Da Licola a Monterusciello il 14 alle ore 9 partirà la maratona di solidarietà della Scuola Oriani.  Dal 19 al 21 gennaio stand informativi in piazza della Repubblica dell’associazione “Bambini in corsia”. Dal 4 al 6 gennaio il presepe vivente nella Chiesa di Sant’Artema a Monterusciello.