MONTE DI PROCIDA – Nuova stretta del sindaco montese Peppe Pugliese per contrastare il contagio da coronavirus. Il primo cittadino ha infatti deciso di chiudere tutte le aree della città potenzialmente centri di assembramento. Stop agli accessi pedonali e veicolari ad Acquamorta, alle spiagge di Torregaveta e Miliscola, nonché il belvedere Stupor Mundi e le aree giochi comunali.

LA DISPOSIZIONE – L’ordinanza sarà in vigore almeno fino al prossimo 3 aprile. «Una scelta necessaria perché si rischiava che nel prossimo weekend, con il bel tempo, nonostante i divieti, potessero riversarsi qui tante persone – ha spiegato Pugliese – Bisogna assolutamente evitare gli assembramenti. Voglio inoltre precisare che la zona è interdetta a tutti ad eccezione degli addetti ai lavori. Quindi i pescatori professionisti che hanno una regolare licenza per pescare potranno recarsi ad Acquamorta per svolgere l’attività lavorativa, nel rispetto della normativa vigente. Chi vuole fare pesca amatoriale non può. La prudenza non è mai troppa, spero capirete questo provvedimento doloroso ma necessario. Restiamo tutti a casa. E restiamo uniti, facendo ognuno la propria parte»