INDAGINI TELEMATICHENAPOLI – Durante indagini effettuate anche per via telematica i carabinieri della compagnia di bagnoli hanno individuato un 17enne quale autore dell’adescamento di ragazzini in età prepuberale, adescamento che avveniva su un noto social network. Nel prosieguo delle investigazioni i militari dell’Arma hanno poi rinvenuto e sequestrato il tablet e lo smartphone del minore, scoprendo che contenevano un ingente quantitativo di materiale pedopornografico. Il Gip presso la Procura per i minorenni di Napoli ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare subito eseguita dai militari dell’Arma. Il 17enne è stato portato in un centro di prima accoglienza.