di Gennaro Del Giudice

rifiuti campania
Rifiuti bruciati in strada (foto repertorio)

LICOLA/VARCATURO – Davano alle fiamme rifiuti lungo la strada, nel territorio di Licola e Varcaturo in una zona già martoriata dallo sversamento abusivo. In tre sono stati denunciati dai carabinieri in due distinte operazioni di controllo e tutela del territorio. Il primo episodio è avveuto a LicolaMmare dove un 70enne di Pozzuoli è stato sorpreso in via Del Mare, dopo una chiamata al 112 da parte di un’associazione ambientalista, mentre incendiava vari materiali sul suo fondo agricolo, tra i quali un grosso involucro di plastica, la cui combustione emetteva una colonna di fumo nero. L’uomo è stato denunciato in stato di libertà, per violazione alle leggi a tutela dell’ambiente, dai militari della stazione di Licola diretta dal maresciallo Pietro De Stasio.

 

FIAMME SPENTE DAI VIGILI DEL FUOCO – Stessa sorte è toccata a due operai di Varcaturo, un 37enne ed un 53enne del luogo, operai, incensurati, sorpresi ad incendiare nel loro terreno su via Stella Maris cartoni e buste in plastica per un’estensione di circa 5 metri quadrati. Anche in questo caso sono intervenuti i carabinieri della locale stazione che hanno denunciato i responsabili dei roghi. In entrambi i casi è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco della squadra 5B di Monterusciello per domare le fiamme.