ISCHIA – I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Ischia hanno denunciato per furto un 32enne di origini venezuelane. L’uomo – di notte e con una bici elettrica – si è introdotto in un centralissimo hotel di Ischia, chiuso da alcuni giorni per la stagione estiva appena conclusa. L’uomo ha messo a soqquadro gli uffici amministrativi e si è impossessato di un tablet, ha fatto colazione nella sala bar sgranocchiando alcuni snack e si è poi diretto nell’unica camera dell’albergo aperta, la 118. Ha rubato gli indumenti che il proprietario conservava al suo interno, li ha indossati e abbandonato i propri. Il proprietario ha raggiunto l’hotel e quando ha notato la porta aperta si è insospettito. I rumori provenienti dal piano superiore hanno fugato ogni dubbio: ha allertato il 112 e chiesto l’intervento dei carabinieri. I militari dell’Arma – giunti poco dopo – hanno trovato il 32enne all’interno della camera, mentre ancora si sistemava i pantaloni. Durante le operazioni i Carabinieri hanno accertato che la bici elettrica con cui il 32enne si era introdotto nell’hotel era stata rubata il giorno precedente nel centro di Ischia. Tutta la refurtiva è stata restituita ai legittimi proprietari.