POZZUOLI – Sul territorio flegreo è tempo di sinergie nel campo dell’istruzione. «L’Istituto San Marco» di Pozzuoli ha esplicato, di recente, un progetto formativo in unione con due «Open University» italiane: «Pegaso» e «Mercatorum», ambedue innovative Università Telematiche. Ma cosa sono le «Open University»? Ebbene tali Atenei, di origine anglosassone, sono molto famosi al di fuori del Belpaese da tempo. In anni odierni, però, sono degli organismi conosciuti anche in Italia, costituendo una posizione di spicco, grazie al substrato tecnologico avanzato nel settore e-learning. Queste Università conferiscono titoli accademici, alla fine dei percorsi di studio effettuati, che hanno lo stesso valore legale di quelli rilasciati dagli Atenei tradizionali, esaudendo in toto le esigenze particolari degli allievi, tramite una didattica personalizzata. Ad esempio, si potranno favorire le attività lavorative degli studenti.

IL PROGETTO MODERNO – L’Istituto San Marco di Pozzuoli diventerà, in questo modo, «E-learning Center Point (ECP)» dell’Università Telematica Pegaso, rappresentando uno dei poli di didattica e formazione creati dall’Ateneo, per essere al passo con l’offerta del settore lavoro, scuola e istruzione superiore, realizzando, inoltre, un equilibrio ipotetico tra l’offerta e la domanda di mercato. Quest’Istituto flegreo, attualmente, è nell’ambito campano uno dei più innovativi e soddisfacenti, per la progettazione di piani formativi, didattici, ed educativi dell’Università Telematica Pegaso, ed insieme con gli altri ECP, è il fulcro dello sviluppo, e dell’ulteriore crescita dell’Ateneo. L’Istituto San Marco è «EI-POINT Mercatorum», ossia, un luogo ove verranno compiuti progetti didattici di ogni tipo, inerenti alla seconda Istituzione citata. L’Università Mercatorum è l’«Ateneo Telematico del Sistema delle Camere di Commercio» nata per articolare un’offerta formativa, diretta verso un target primario di clienti impegnati, che desiderano conseguire un titolo universitario tramite delle lezioni telematiche. È la prima sinergia tra attori partner pubblico-privati, dal punto di vista della «Governance» strategica, per un organismo universitario, che è stato istituito per abbattere tutti i competitor del settore imprenditoriale.

UNA SPINTA D’IMPRESA – L’Istituto San Marco baderà alle linee guida descritte dalle Università partner, offrendo: iniziative, attività, sinergie innovative, convenzioni, progetti, e fa sì che ci siano dei percorsi formativi di creazione d’incubatori d’impresa, che accelereranno il processo di modernizzazione. Ed è così che si punta al campo delle «start up»: si parte dal nucleo dell’idea, ideando strategie multiformi, per il soddisfacimento dei bisogni del consumatore finale, e giocoforza istituendo, altresì, delle raccolte fondi.

IN CONCLUSIONE – È importante ribadire che le convenzioni accordate tra le due suddette Università, e l’Istituto San Marco di Pozzuoli, prevedono per gli interessati all’iscrizione ai corsi, tante agevolazioni economiche, utilizzando – se richiesta – la rateizzazione delle rette annuali ai partecipanti.