di Antonio Carnevale

Ginestra tra i leader del Rione Terra
Ginestra tra i leader del Rione Terra

POZZUOLI– Altro test importante per il Rione Terra impegnato, domani ore 15, su uno dei campi più caldi del girone A di Promozione e cioè Nola. Quella dello “Sporting club” sarà una sfida ricca di significati. I puteolani, che negli ultimi 6 match disputati hanno raccolto la bellezza di 11 punti, non vogliono arrestare la propria corsa verso le zone nobili della classifica tenendo al contempo a debita distanza le inseguitrici. Dall’altra parte i bianconeri padroni di casa, che all’andata violarono il “Conte” (2-0 ndr), vorranno a tutti i costi i 3 punti essendo in piena zona playoff. Non sarà di certo una passeggiata per gli uomini di mister Enzo Sicuranza che inoltre dovrà fare a meno di capitan Stellato e Molino, entrambi squalificati.

 

GINESTRA CARICA I SUOI– Chi ha cambiato il volto della squadra è sicuramente l’attaccante Ginestra. Il numero 10, tornato alla corte di patron Di Bonito dopo una breve apparizione in quel di Villa Literno, con la sua esperienza e fantasia in mezzo al campo ha trasmesso ai compagni quel quid che è mancato soprattutto ad inizio campionato: «Ci attende di sicuro una bolgia ma sarà entusiasmante. Sia noi che il Nola giochiamo per i 3 punti quindi mi aspetto una partita durissima. Sappiamo del valore degli avversari ma noi non siamo da meno e ce la giocheremo a viso aperto– pochi gol finora per lui ma non è un problema- mister Sicuranza mi chiede sacrificio e lo sto facendo volentieri, l’importante è il risultato collettivo poi viene il gol» Il bomber puteolano infine si dice lieto del suo ritorno a casa: «Da subito ho avvertito la fiducia dei compagni, sono orgoglioso di far parte di un gruppo così unito. Ringrazio la società che di anno in anno è sempre più organizzata ed ambiziosa, giocare qui è gratificante»