rione-terraPOZZUOLI– Chiamato a riscattare le ultime tre deludenti uscite, il Rione Terra risponde a metà: al “Conte” grazie ad una prestazione cinica ed essenziale vince lo Stasia 3-2 ma, al di là del risultato, gli uomini di mister Perna hanno offerto una prova importante sotto l’aspetto caratteriale giocandosela per larghi tratti, anche in inferiorità numerica, sullo stesso piano contro la forte compagine vesuviana. In definitiva per i puteolani si è rivelato fatale lo sciagurato approccio alla gara (0-2 dopo 15′) tuttavia la grande reazione avuta nel corso della gara fa ben sperare in vista dei prossimi impegni.

LA CRONACA– Partita bellissima e ricca di colpi di scena, non ci si è di certo annoiati al “Conte”. Inizio ad handicap per il Rione Terra con gli ospiti in vantaggio già al 2′: dopo lo slalom di Greco, Gracco in piena area di rigore si ritrova il pallone tra i piedi e batte Romano per lo 0-1. La squadra di Perna fatica a prendere le misure, gli avanti dello Stasia ne approfittano ed è Magaddino a colpire per lo 0-2. Al quarto d’ora gara apparentemente chiusa ma c’è tempo; Perna aggiusta l’assetto tattico dei suoi e il Rione Terra si rianima. I puteolani crescono con il passare dei minuti con Nasti che in due circostanze prova ad accorciare: al 27′ il suo tiro dalla distanza sfiora lo specchio poi al 38′ si vede deviare con i piedi da Ciontoli, portiere dello Stasia, un tiro indirizzato all’angolino. Prima della fine del primo tempo il Rione Terra aumenta la pressione e al 43′ Riccio in mischia la riapre segnando il gol dell’1-2. Nel recupero uno scatenato Nasti si procura il penalty che potrebbe valere il pareggio ma dal dischetto la conclusione di Riccio viene bloccata da Ciontoli. Si chiude così la prima frazione. Ad inizio ripresa sono invece gli ospiti a procurarsi un calcio di rigore: Romano risponde da campione a Del Prete tenendo così in vita i suoi. Nonostante l’inferiorità (doppio giallo rimediato da uno spento Tafuto) il Rione Terra continua a lottare ma è lo Stasia a concretizzare: dopo l’involontaria auto traversa di Lanuto è Cozzolino in contropiede a segnare la rete dell’1-3. Nella parte finale del match la squadra di Perna ha la forza di riaprirla grazie al gran gol dalla distanza di Testa ma dopo 4′ di recupero si spengono le speranze di capitan Stellato e compagni di acciuffare quanto meno il pareggio.

TABELLINO

Rione Terra: Romano, Carandente, Talamo(5’st Testa), Riccio(24’st D’Auria), Stellato, D’Oriano, Carnevale, Tafuto, Di Roberto, Nasti 6(29’st Crispino), Lanuto. All. Perna
Stasia: Ciontoli, Larucci, Grimaldi, Andolfi, Ursumanno, Carlino, Magaddino(36’st Cozzolino), Gaveglia, Del Prete, Greco  (27’st Marigliano), Gracco(41’pt Speranza) All. Ulivi
Reti: 2’pt Gracco, 17’pt Magaddino, 43’pt Riccio, 40’st Cozzolino, 43’st Testa
Arbitro: Principe di Caserta
Assistenti: D’Anna e Falco
Note: Ammoniti: Carnevale, Di Roberto, Larucci, Andolfi, Carlino, Magaddino, Marigliano Espulso: Tafuto al 19’st per doppio giallo. Al 45’pt Ciontoli para rigore a Riccio e all’8′ st Romano para rigore a Del Prete.