Un'azione di gioco di Rione Terra-Pimonte all'andata

di Antonio Carnevale

POZZUOLI – La 4° giornata di ritorno del campionato di Promozione vede il Rione Terra (domenica alle ore 10.30) impegnato sull’ostico “San Michele”, campo del Pimonte. Ad accrescere il valore della sfida ci pensa la classifica che vede entrambe le squadre appaiate a quota 19 punti, appena fuori dalla zona calda dei playout. I ragazzi di Perna, in grande spolvero nelle ultime uscite (7 punti nelle ultime tre partite), arrivano all’appuntamento con lo spirito giusto, consci che la gara ha un peso specifico rilevante per il resto della stagione. Ulteriore motivo per fare bene Ginestra e soci lo ottengono dando uno sguardo alle statistiche: la vittoria esterna manca dalla 1° giornata (Anacapri-Rione Terra 1-2), sembrano dunque maturi i tempi per rompere il digiuno. Il precedente.

 

AL CONTE FU 1 – 1 – All’andata le squadre impattarono sull’1-1 ma furono molte le emozioni: il Rione Terra, in svantaggio, riprese il Pimonte e nel finale le parate di un super Maione su Amodio consentirono all’allora squadra di Scamardella di portare a casa un punto prezioso. Oltre al sopracitato Amodio sarà da tenere d’occhio anche Donnarumma, in gol all’epoca. Al “Virgilio” di Cuma intanto la squadra è all’opera sotto lo sguardo vigile di mister Perna che per l’occasione recupera i vari De Felice, Maione e Di Roberto. Unica preoccupazione sarà l’assenza di Riccio, appiedato per 2 turni dal giudice sportivo dopo l’espulsione ricevuta contro il Barano.