mallardo
Vincenzo Mallardo, 19enne di Giugliano

di Alessandro Napolitano
BACOLI/POZZUOLI –
Gli è stato fatale perdere il proprio telefonino subito dopo aver scippato una donna. E’ stato grazie alle indagini sul suo cellulare che i carabinieri hanno arrestato Vincenzo Mallardo, 19enne di Giugliano, il cui nome è già noto a polizia e carabinieri. Dalle indagini è anche emerso che subito dopo il primo “colpo” il giovane ne aveva commesso un altro. Il giudice per le indagini preliminari ha convalidato la misura nei suoi confronti ed ora si trova sottoposto ai domiciliari.

SCIPPA E COLPISCE LA VITTIMA – Lo scorso 25 settembre, secondo quanto hanno ricostruito i militari, il 19enne aveva affiancato, in vie Stufe di Nerone a Bacoli, una donna di 24 anni residente a Monte di Procida, scippandole la borsa. Per assicurarsi la fuga Vincenzo Mallardo non avrebbe esitato anche a colpire con un calcio la vittima. E’ stato proprio durante questi momenti concitati che il giovane ha perso il suo i-Phone, poi ritrovato dai carabinieri. Subito sono scattate le indagini e si è arrivati nel giro di poco tempo anche ad un altro scippo, messo a segno sempre da Mallardo, ma questa volta a Cuma. Vittima ancora una donna, una 37enne di Bacoli.

E’ CACCIA AL COMPLICE – Le indagini proseguono per cercare di individuare anche il complice del 19enne che era alla guida dello scooter utilizzato per i due scippi. Le accuse nei confronti del giovane sono, oltre che di scippo, anche di rapina impropria. Parte della refurtiva è stata ritrovata dai carabinieri lungo la strada percorsa dallo scippatore durante la fuga.