di Gennaro Del Giudice

Michele-Massa
L’ex vice sindaco di Bacoli, Michele Massa

BACOLI – Colpi di pistola sparati contro l’auto dell’ex vicesindaco di Bacoli, Michele Massa. E’ accaduto nella notte di giovedì in via Mozart, dove ignoti hanno esploso colpi di arma da fuoco contro la Fiat Panda parcheggiata all’ingresso dell’abitazione dell’esponente locale di Forza Italia. Sull’episodio indagano i carabinieri della Compagnia di Pozzuoli, diretti dai capitani Elio Norino e Gianfranco Galletta. Sul posto, dopo il raid, anche gli uomini della Scientifica che hanno effettuato i rilievi sulla Fiat Panda viola, sulla quale è stato rinvenuto un proiettile che ha forato la carrozzeria all’altezza del cofano motore. L’episodio è avvenuto intorno alle 22.30 di giovedì, quando Massa si trovava nella propria abitazione insieme alla moglie e ai figli. Nessuna pista è esclusa dagli inquirenti, che indagano a 360 gradi.

 

PREOCCUPAZIONE – Michele Massa, ingegnere di professione, oltre ad essere stato fino a 2 mesi fa il vice sindaco della città di Bacoli, in passato ha ricoperto anche la carica di primo cittadino ed è una persona conosciuta nel comune flegreo per la quasi trentennale attività politica.«Sono preoccupato per quanto accaduto perchè non è una cosa di tutti i giorni vivere una situazione del genere. Non immagino a cosa sia riconducibile l’episodio, in quanto prima di giovedì non c’era stata alcuna avvisaglia. Non mi riesco a spiegare il motivo di tutto ciò».