POZZUOLI – Interdizione assoluta, per chiunque, dalle 21 di domani alle 6 del 15 agosto su tutte le spiagge libere e divieto di accensione di fuochi e falò su tutte le spiagge libere e in concessione del territorio. Con un’ordinanza, a firma del sindaco di Pozzuoli Luigi Manzoni, arriva la stretta di Ferragosto. In passato si sono già registrate problematiche di sicurezza pubblica, privata e di igiene pubblica dovute all’abbandono indiscriminato sull’arenile dei residui dell’attività di accensione di fuochi e falò e di bottiglie di vetro al di fuori dei contenitori. Da qui il pugno di ferro adottato dal neo sindaco della città ai fini di ridurre ogni rischio di tipo ambientale e di pubblica sicurezza, evitando sovraffollamenti. Nel corso del fine settimana verranno intensificati i controlli, anche di tipo sanzionatorio, sul territorio per scongiurare falò e assembramenti. «Tali episodi si concentrano in una fase climatica di alta siccità con alto rischi di incendi e, oltre a rappresentare un evidente danno ambientale, si configurano scenari di pericolo vista la prossimità delle spiagge libere a stabilimenti balneari, attività commerciali e civili abitazioni», si legge nel provvedimento.