NAPOLI – Nel corso di un controllo nella Stazione di Napoli Centrale un venditore ambulante abusivo, è stato sorpreso a vendere, come sua abitudine, della merce ad un viaggiatore ed è stato fermato dai poliziotti del Compartimento Polfer. Il quarantunenne napoletano F.V., ha inscenato una accesa protesta contro il controllo, a suo dire ingiusto, minacciando più volte gli operatori, per poi lanciarsi con violenza di testa contro il muro del marciapiede, al binario 24, procurandosi una ferita lacero contusa alla fronte. Soccorso da personale del 118 allertato dai poliziotti, il pluripregiudicato è stato medicato presso un nosocomio cittadino e siccome in stato di forte agitazione, sottoposto a TSO. L’uomo è stato denunciato per minaccia e resistenza a Pubblico Ufficiale.