QUARTO – Tentano di rapinare un cliente del centro commerciale ‘Quarto Nuovo’ con il trucco della ruota bucata ma i militari dell’Arma mettono fine al loro piano. I carabinieri hanno stretto le manette ai polsi di Umberto Ioia, un 62enne dei Decumani e Giovanni Gaudino, 32enne del Vasto. I due uomini avevano scelto come campo d’azione il parcheggio del centro commerciale di via Masullo, a Quarto, e preso di mira un cliente, un 58enne di Giugliano. Quando il malcapitato automobilista è uscito dal complesso di negozi – secondo quanto ricostruito dagli uomini della Benemerita mediante il sistema di videosorveglianza – Gaudino lo ha seguito a passo d’uomo con un’auto e ha parcheggiato accanto alla vettura della futura vittima. Poco dopo è arrivato di corsa Ioia, fingendo di voler parlare con il complice seduto in macchina e lasciando scivolare dalle mani un foglio di carta. Chinandosi per recuperarlo si è trovato nella posizione studiata per estrarre un punteruolo e forare la gomma dell’auto del 58enne. Il tutto in una manciata di secondi.

AI DOMICILIARI – Quando l’automobilista di Giugliano ha messo in moto il veicolo, i due lo hanno seguito e dopo qualche centinaio di metri gli hanno tagliato la strada. Uno dei due è sceso velocemente ed ha aperto la portiera del 58enne per afferrarlo per il bavero e tirarlo fuori dall’abitacolo. Si è seduto in macchina ma non ha avuto il tempo di “assaporare” la vittoria: si è visto arrivare i carabinieri della tenenza di Quarto che, avvertiti da una guardia giurata che aveva notato a distanza i movimenti e intuito come sarebbe andata a finire, aveva subito allertato il 112. I militari intervenuti d’urgenza hanno arrestato i due per rapina aggravata. Ioia e Gaudino sono ristretti ai domiciliari.