Foto di archivio

BACOLI – Trasporti, dal Comune partono le richieste per migliorare la mobilità su gomma e ferro. L’altro giorno si è tenuto un incontro tra il presidente dell’Eav Umberto de Gregorio, il direttore generale Pasquale Sposito, l’assessore ai Trasporti e Mobilità di Bacoli Marianna Illiano e il consigliere comunale Alessandro Scamardella. Sotto la lente la stazione del Fusaro: l’amministrazione comunale ha reclamato un intervento di restyling date le condizioni di degrado in cui versa. Migliorato, invece, lo stato del sottopasso grazie all’intervento delle associazioni attive sul territorio «Si attende un sopralluogo per valutarne le opere anche congiuntamente alla realizzazione di una pensilina su banchina a protezione degli utenti in arrivo da Montesanto – fa sapere l’assessore Illiano – . In un simile stato di degrado e abbandono versa anche il sovrapasso Fusaro via Giulio Cesare su cui l’amministrazione chiede un intervento di supporto».

I PULLMAN – Il Comune di Bacoli ha invocato anche un riassetto della circolazione su gomma per incrementare il passaggio dei mezzi pubblici nelle zone più densamente urbanizzare come il Fusaro e per migliorare la accessibilità ai siti archeologici di Cuma.
«Si chiede di far circolare la linea Torregaveta La Schiana anche su Bacoli e di attivare una circolare nuova in sostituzione della linea Miseno Marina Grande che parta dal Fusaro e arrivi all’acropoli di Cuma.  Si resta ancora in attesa dell’allocazione delle nuove paline per le fermate con tabella portaorario come concordato», aggiunge l’assessore ai Trasporti del Comune di Bacoli.