Vigili Urbani nel centro storico

Da:
Luigi Contessa
[email protected]

Messaggio:
Buongiorno Assessore, facendo seguito all’invito fatto ai cittadini, attraverso la sua pagina Facebook, di fornire suggerimenti in merito alla viabilità cittadina, ho pensato ad alcuni “interventi” che potrebbero, a mio avviso, migliorare lo stato attuale delle cose. Essendo un residente del centro storico, i “suggerimenti” riguardano soprattutto questa zona. Naturalmente è necessario un confronto con le varie Associazioni e gli altri cittadini.
1. Controllo e risistemazione della segnaletica stradale verticale ed orizzontale;
2. ZTL centro storico H24 (o solo la sera) nei week end dei mesi estivi con potenziamento TPL (corse notturne Cumana, Metropolitana, CTP). L’accesso alla ZTL dovrebbe essere consentito, oltre che ai mezzi di soccorso e di pubblica utilità, ai mezzi di carico e scarico (con fasce orarie stabilite e con una sorta di abbonamento annuale), ai mezzi destinati all’imbarco (con pagamento di un ticket da applicare come sovraprezzo a quello del traghetto) ai residenti (e commercianti, professionisti che svolgono l’attività in zona) con un politica tipo quella della di de Magistris a Napoli, abbonamenti annuali con costo progressivo prima auto, seconda, ecc.);
3. Impedire la sosta selvaggia utilizzando barriere ad hoc (paletti, dissuasori di sosta e parcheggio, ecc.) che non siano barriere architettoniche. Molto spesso il traffico è generato da questa pessima abitudine dei cittadini che, inoltre, in molti casi, ostacola ed impedisce il libero passaggio dei pedoni e mette a rischio la loro sicurezza. Alcuni esempi:
a. Lungomare Pertini (Via Napoli);
b. Cavalcavia Cumana Stazione Pozzuoli;
c. Incrocio Chiesa San Marco (sarebbe opportuno in Via Roma creare un percorso pedonale, attualmente le auto parcheggiano su entrambi i lati della strada e non c’è marciapiede);
d. Incrocio Via Cosenza, Porto, Via Cesare Battisti;
e. Vie Pietro Ragnisco, Pisacane, Dante Alighieri;
f. Via Pergolesi;
g. Incrocio Piazza Aldo Moro (Arco Felice) e parte alta di via Campi
Flegrei;
h. Via Miliscola (lago lucrino);
i. Percorso interno Lago D’Averno e lago Lucrino(è inaccettabile in quell’area protetta consentire la sosta, spesso si creano ingorghi e pericoli per i pedoni che non hanno dove camminare);
j. …….
4. Istituzione di sensi unici di marcia:
a. Alla riapertura di via Pergolesi, lasciare il senso unico verso il centro e realizzare un marciapiede per consentire ai pedoni di scendere in sicurezza (in particolare altezza carcere e chiesa Sant’Antonio);
b. Istituzione senso unico di marcia in corso garibaldi direzione via Napoli (zona chiamata sotto il ponte) con allargamento marciapiedi su ambo i lati;
c. Istituzione senso unico di Marcia “rampe” Carlo Rosini in direzione Pozzuoli alta (cinema mediterraneo) con allargamento marciapiede ove occorre;
5. Pedonalizzazione Corso Garibaldi, Via Boffa e Via Serapide;
6. Apertura parcheggi di interscambio esterni al centro ed istituzione di navette elettriche;
7. Realizzazione di una pista ciclabile che colleghi Bacoli e Quarto con Pozzuoli e Pozzuoli con Napoli (allacciandosi a Bagnoli con quella di de Magistris);
Per il momento mi fermo qui, la “carne messa a cuocere” è già tantissima. Nella speranza di poter essere stato utile le auguro buon lavoro.

Cordiali Saluti Pozzuoli 22/06/2012
Luigi Contessa