Auto blu

Camminerà da solo , senza il solito autista alla guida della classica auto blu, magari solo con qualche accompagnatore. E’ questa la scelta del neo sindaco di Quarto  Massimo Carandente Giarrusso che, come garantito in campagna elettorale , ha intrapreso una politica di tagli agli sprechi, rinunciando da subito all’auto  blu che dovrebbe essere messa a sua disposizione.  “Oggi diamo un segnale forte” asserisce il neo sindaco “è necessario tagliare le spese partendo proprio dagli amministratori comunali. Ho già fatto richiesta di accredito per la mia utilitaria: svolgerò tutte le funzioni muovendomi autonomamente.” Una promessa, quella di rinunciare all’auto blu “tagliando” le spese comunali, arrivata a 20 giorni dal suo insediamento. “Abbiamo trovato fondi prosciugati; bisogna rimboccarsi le maniche per ricominciare a salire la china e rinunciare all’auto blu significa tagliare quelle spese inutili che gravano sul bilancio comunale” – spiega il primo cittadino quartese, garantendo prossime iniziative volte al risparmio pubblico.

LUCA DI FRANCIA