I malviventi avevano realizzato un foro di 80 centimetri nella parete della fognatura

NAPOLI – Ancora un’agenzia dell’istituto di credito “Cariparma” nel mirino della “banda del buco”. Nel pomeriggio, gli agenti del Commissariato di Polizia “Decumani” sono intervenuti nel centro storico di Napoli, in Via Benedetto Croce, a seguito di un’ispezione della rete fognaria, effettuata da una ditta incaricata dall’istituto bancario. I poliziotti hanno accertato che ignoti, al di sotto della sede stradale, erano riusciti a praticare uno scavo di 80 centimetri di diametro in una parete della rete fognaria, in direzione dell’ufficio del direttore dell’istituto di credito. I lavori di scavo, però, non sono stati portati a compimento, a causa di un “imprevisto” difficile da bypassare: una parete in acciaio posta a protezione nel sottosuolo. Gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato alcuni arnesi utilizzati per lo scavo.