Nella struttura la Polizia ha trovato 60 cani di razza

MARANO – Blitz degli agenti della Polizia di Stato dell’Ufficio Prevenzione Generale che hanno scoperto un allevamento – pensione per cani completamente abusivo. La scoperta è avvenuta per opera del Reparto a Cavallo e di una Squadra Cinofili durante un controllo in Via Castrese Scaja a Marano di Napoli. L’attività di controllo, avvenuta nell’ambito delle attività del Progetto Aracne, è frutto della collaborazione della Polizia di Stato con il Garante Cittadino dei Diritti degli Animali e del personale veterinario dell’Azienda Sanitaria Locale territorialmente competente.

 

LA SCOPERTA – Questa mattina i poliziotti hanno quindi scoperto questa struttura abusiva utilizzata per l’allevamento ed il pensionamento di circa 60 cani, tutti di razza setter irlandese, bracco e golden retriver. Secondo quanto successivamente accertato dai sanitari, i cani sono tutti in buone condizioni fisiche e dotati di microchip così come previsto dalla legge. Gli animali si trovano infatti nella struttura abusiva in quanto affidati al gestore dagli stessi proprietari.

 

LE SANZIONI – Attraverso l’anagrafe canina, sarà quindi possibile individuare questi ultimi e sanzionarli amministrativamente per aver violato la normativa di settore che vieta l’affido a strutture non in regola con la legge. Il titolare della struttura si è visto contestare violazioni amministrative per un importo totale che supera le diverse migliaia di euro. L’uomo è stato inoltre diffidato a lasciare entro 60 giorni il terreno su cui insiste la struttura abusiva.