La Polizia ha arrestato il 44enne con l'accusa di rapina aggravata

NAPOLI – Gli agenti del commissariato di Polizia San Giovanni Barra hanno sottoposto a fermo di Polizia Giudiziaria Michele Cuccaro, napoletano 44enne, per il reato di rapina aggravata. I poliziotti sono intervenuti poco dopo le 16 di ieri in via Velotti dove una donna era stata appena rapinata.

LA REAZIONE – Gli agenti hanno accertato che la donna, in compagnia della sorella, era stata affrontata dall’’uomo che pur di impossessarsi dell’’anello che questa aveva al dito non esitava a fratturarglielo; la donna nonostante il dolore riusciva a sua volta a sottrarre un apparecchio acustico indossato dal rapinatore. Grazie alle dettagliate descrizioni fornite dalle donne ed all’’apparecchio acustico, i poliziotti, sono risaliti all’’uomo riuscendolo a rintracciare, nella tarda serata dopo che si era reso irreperibile, nei pressi della sua abitazione in via Mastellone. La vittima ha riconosciuto il rapinatore. L’’uomo è stato condotto a Poggioreale.