Un tratto della SS7 Quater

QUARTO – Ubriaco al volante tampona un’automobile, provoca il ferimento di 2 persone, poi insieme all’ amico abbandona la vettura. Insieme scappano, rintracciati tentano di aggredire i carabinieri che li inseguono. Scene da film d’azione a Quarto, dove i carabinieri della locale tenenza hanno arrestato per omissione di soccorso, resistenza a pubblico ufficiale e guida in stato di ebbrezza Yuriy Rakochuk, 22 anni e Denys Shevchenko, 31 anni, entrambi ucraini e senza fissa dimora.

UBRIACHI FINISCONO CONTRO L’AUTO CHE LI PRECEDE – Ore di autentica follia. I due erano bordo di una Passat Volkswagen, stavano viaggiando a velocità sostenuta lungo la Strada Statale 7 Quater quando all’improvviso tamponavano violentemente una Renault Clio alla guida della quale c’era un 25enne di Quarto. Con lui a bordo una 22enne di Giugliano. Dopo essere finiti contro la vettura i due ucraini si davano alla fuga a piedi, dopo aver abbandonato l’auto e senza prestare soccorso ai due giovani rimasti feriti.

PRIMA SCAPPANO POI TENTANO DI AGGREDIRE I CARABINIERI – I militari immediatamente intervenuti sul luogo del sinistro notavano i due che si davano alla fuga nelle campagne a bordo della strada. A quel punto chiesto l’intervento dei soccorritori per i feriti, i militari si mettevano a caccia dei fuggitivi,  riuscendoli a bloccare dopo un breve inseguimento ed una violenta colluttazione.

ARRESTATI – Gli occupanti della Renault venivano medicati dai sanitari dell’ospedale di Pozzuoli per lesioni guaribili rispettivamente in 5 e 3 giorni. Yuriy Rakochuk , conducente della Passat, sottoposto a controllo con l’etilometro è risultato avere un tasso alcolemico superiore a quello consentito dalla legge. Arrestati, i due ucraini venivano condotti nel carcere di Poggioreale.