QUARTO – In centinaia hanno dato l’ultimo saluto a Salvatore Giaccio, il 60enne morto lo scorso martedì dopo essere stato travolto da un furgone sull’asse mediano, nel Comune di Giugliano.

LASCIA MOGLIE E DUE FIGLI – I funerali si sono svolti nella chiesa Santa Maria di Quarto, città nella quale il commerciante era conosciutissimo e stimato. A piangerlo la moglie Angela e i due figli Vincenzo e Attilio. Assieme alla sua famiglia era titolare di un supermarket in corso Italia, chiuso ovviamente per lutto. La sua attività di commerciante era iniziata con una macelleria, poi il salto di qualità con l’apertura del punto vendita tra i più frequentati della zona. La cerimonia religiosa, durata circa un’ora, si è conclusa con due lunghi applausi: uno tra all’interno della chiesa e l’altro all’uscita della bara.