Foto di repertorio

QUARTO – Un colpo d’arma da fuoco, poi la disperata corsa in ospedale. Resta in gravi condizioni il 74enne di Quarto trovato in una pozza di sangue a casa. L’uomo sta combattendo tra la vita e la morte. La tragedia si è consumata nella serata di ieri: l’anziano era solo nel suo appartamento quando i carabinieri della locale tenenza e i vigili del fuoco sono entrati nell’abitazione. Ad allertare i militari dell’Arma sono stati i vicini di casa che hanno udito il rumore di uno sparo. Necessario l’intervento dei vigili del fuoco per entrare nell’abitazione dell’anziano. Drammatica la scena che gli operanti si sono ritrovati dinanzi agli occhi. Secondo quanto ricostruito dalle forze dell’ordine si tratterebbe di un tentativo di suicidio. L’arma era detenuta legalmente dal 74enne. L’uomo, ieri trasferito d’urgenza all’ospedale di Pozzuoli, resta sotto l’attento monitoraggio dei medici.