QUARTO – E’ stato probabilmente più difficile caricarlo, trasportarlo e poi gettarlo in strada che chiedere alla ditta specializzata di portarselo via come rifiuto ingombrante. Uno “sforzo” per l’incivile di turno i cui frutti sono ancora in strada: un materasso a “doppia piazza”che troneggia tra via Pantaleo e via Maranese, una delle zone preferite dagli “sversatori”. Nonostante i continui interventi straordinari della Gpn, ditta che per conto del Comune si occupa della raccolta dei rifiuti in città, è qui che ogni giorno viene abbandonato di tutto, persino materassi matrimoniali, assieme a tanto altro.

MEZZO CONFISCATO E MAXI-MULTA – Intanto, sono partiti i controlli mattutini della polizia municipale contro lo sversamento ed il trasporto abusivo di rifiuti, e sono volate le prime salatissime multe e sequestri. Quasi 7mila euro è costato ad un puteolano il trasporto di rifiuti speciali in sella al suo scooter. Fermato dai caschi bianchi, oltre al trasporto vietato, è stato trovato senza patente (mai conseguita) su un mezzo non assicurato e mai revisionato. Lo scooter è stato sottoposto a sequestro ai fini della confisca, mentre il “furbetto” dovrà pagare una maxi-multa che difficilmente dimenticherà.

CONTROLLI TRA I MERCATALI – Proseguono anche i controlli nell’area di piazza Mercato, dove si svolge la vendita ogni lunedì mattina. E proprio in chiusura di giornata, sono stati trovati rifiuti organici appena gettati via nei terreni intorno all’area. Il continuo abbandono di rifiuti, poi, deve far registrare ancora una volta il ritrovamento di amianto.

ANCORA AMIANTO – E’ accaduto in via Cupa Reginella, al confine con il Comune di Giugliano: di recente sono stati spesi decine di migliaia di euro per la rimozione del rifiuto speciale e pericoloso ed ora ne occorreranno altri.