Il 17enne ha preso a morsi la madre che si era rifiutata di dargli 50 euro

ISCHIA – Ieri pomeriggio, gli agenti del Commissariato di Polizia Ischia, hanno arrestato un pregiudicato 17enne di Forio, in quanto accusato di tentata estorsione aggravata ai danni della madre. Verso le 13  i poliziotti di Ischia sono intervenuti in Via Provinciale Lacco a seguito di una telefonata della madre 50enne e convivente del minore. La donna, lamentava di essere vittima di un tentativo estorsivo a seguito del quale era stata aggredita e percossa con calci e pugni.

MINORE GIA’ CON PRECEDENTI – Giunti sul posto, gli agenti hanno contemporaneamente condotto il minore presso gli uffici del Commissariato e la madre al Pronto Soccorso dell’Ospedale Anna Rizzoli. La 50enne presentava infatti evidenti segni di lesioni. Il personale sanitario l’ha quindi medicata e giudicata guaribile in 7 giorni per un trauma cranico conseguente ad una scarica di pugni ed un ematoma al braccio destro frutto di un morso. Successivamente gli investigatori hanno accertato che la donna si era rifiutata di consegnare una somma di circa 50 euro e questo aveva scatenato la furia del figlio. Il 17enne, già noto alla Polizia in quanto pregiudicato per minacce aggravate, spaccio di sostanze stupefacenti, ingiuria e guida senza patente, è stato pertanto arrestato e subito associato al Centro di Prima Accoglienza per Minori dei Colli Aminei.