POZZUOLI – Era stato allontanato dalla discoteca perché ubriaco, ma non contento è tornato armato di coltello per colpire i buttafuori. Per Gaetano Avoletto, 28enne napoletano già noto alle forze dell’ordine, è scattato l’arresto e la condanna a seguito del processo celebrato con rito abbreviato: 10 mesi con pena sospesa.

BLOCCATO DAGLI ALTRI CLIENTI – Era l’alba di domenica scorsa, quando l’uomo era stato notato dal personale addetto  alla sicurezza del locale in evidente stato di ebrezza. Una volta trovatosi nel parcheggio, ha preso un coltello dalla sua auto con l’intento di ferire chi lo aveva cacciato poco prima. Grazie anche all’intervento degli altri avventori, il peggio è stato scongiurato. Anzi, Avoletto è stato a sua volta ferito ad un dito. La sua furia non si è fermata nemmeno all’arrivo dei carabinieri della stazione di Pozzuoli, arrivando a spintonarli e minacciarli. Tutto inutile. Gaetano Avoletto è stato immobilizzato e portato via dai militari. Per il 28enne sono così scattate le accuse di violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale.