Raccolta rifiuti - foto di repertorio

POZZUOLI – Impennata della racconta differenziata al Comune di Pozzuoli. Stando ai dati riportati dal portale www.mysir.it, sito online che raccoglie i dati della raccolta differenziata di tutti i Comuni della Campania, la percentuale raggiunta dal comune flegreo nel mese di luglio è pari al 62%, quasi il 6% in più rispetto al mese di giugno quando la percentuale  era ferma al 56,4.

 

NUMERI IN CRESCITA – Il dato dell’ultimo mese acquista un valore ancora maggiore se paragonato a quello di gennaio quando a Pozzuoli si differenziava solo il 44,3% dei rifiuti: un incremento di quasi 18 punti percentuali in 6 mesi. Il dato annuale per ora è poco al di sotto del 52%, ma che visto i presupposti crescerà sfiorando il 60% entro fine anno. Un aumento sostanziale, specialmente se rapportato al dato finale del 2012 quando Pozzuoli chiuse l’anno con 38,5% (l’incremento annuo quindi sarà attorno al 20%), che aumentava di “soli” 10 punti il dato dell’anno precedente. In due anni dunque si dovrebbe più che raddoppiare il dato della differenziata in città. Un processo (quello dell’estensione della raccolta differenziata su tutto il territorio cittadino) che, seppur lento, procede verso percentuali soddisfacenti.

 

LO SCENARIO FLEGREO – Il dato di Pozzuoli è senza dubbio un segnale positivo anche se si è ancora lontani della eccellenze dei comuni “cugini” come Bacoli e Monte di Procida, assestati ormai su percentuali intorno all’80%. Ma Pozzuoli rimane un “paradiso ambientalista” se paragonato all’altro comune “cugino” dei Campi Flegrei, quel Quarto che a luglio ha differenziato appena il 27,8% dei rifiuti. Dunque, Campi Flegrei fiore all’occhiello per la raccolta dei rifiuti ma con un piccolo neo…

 

ANGELO GRECO