Una volante della Polizia presidia il distributore di carburante Esso a Licola

POZZUOLI –  Lentamente in città si sta tornando alla normalità dopo la protesta degli autotrasportatori che nei giorni scorsi ha paralizzato l’intera area Flegrea. Nelle ultime ore pur alternando la disponibilità di diesel e benzina, i distributori di carburante stanno comunque garantendo i rifornimenti che sono stati sbloccati grazie all’intervento delle forze dell’ordine che stanno scortando le autocisterne. Ma nonostante la situazione stia lentamente tornare alla normalità, la psicosi carburante sembra comunque non attenuarsi. Il pericolo di ulteriori disagi infatti sta spingendo gli automobilisti ad incolonnarsi in lunghe e interminabili file per assicurarsi il pieno do carburante. Allo stesso tempo però, la prudenza ha spinto anche oggi molti automobilisti a fermare le proprie vetture.

L'avviso all'interno di un centro commerciale a Quarto

ALIMENTI –  Anche dal fronte alimentare la situazione pare in netto miglioramento. I negozi di alimentari stanno riprendendo i rifornimenti di prodotti freschi anche se sui banconi non tutti gli alimenti sono garantiti. A subire maggiormente  le conseguenze della protesta  è stata la grande distribuzione i cui fornitori sono più decentrati rispetto a quelli dei “negozi di vicinato” che nella maggior parte dei casi attingono da grossisti presenti nella stessa provincia di Napoli. Stamattina all’ingresso dell’ipermercato Ipercoop era esposto un cartello con scritto: “Causa blocco autostradale alcuni prodotti mancano dal banco”. Ma la sensazione comunque è che per l’inizio della settimana prossima la situazione possa tornare definitivamente alla normalità.