L'esemplare di tartaruga "Caretta Caretta" tratta in salvo sulla spiaggia di Licola

POZZUOLI – E’ stato salvato in extremis, travolto da acqua e vento,  il secondo esemplare di tartaruga “Caretta Caretta”  recuperato nella mattinata di giovedì dagli uomini della Guardia Costiera di Pozzuoli sulla spiaggia di Licola. Dove gli uomini diretti dal Comandante del Porto, Tenente di Vascello Andrea Pellegrino, hanno tratto in salvo la tartaruga (che ha circa 10 anni di vita) che versava in evidenti difficoltà sull’arenile dove era stata, con ogni probabilità, sospinta dalle avverse condizioni meteo che da giorni rendono poco praticabili le acque marine. A segnalare la presenza della “Caretta Caretta” sono stati alcuni pescatori della zona.

IL SALVATAGGIO – Ricevuto l’SOS,i militari della Guardia Costiera sono giunti sul posto con mezzi terrestri mentre dalla sala operativa partiva l’ informativa alle Autorità sanitarie che unitamente agli esperti del centro zoologico di Napoli si recavano sul posto per il recupero e la messa in sicurezza dello splendido animale appartenente, come noto, ad una specie protetta in via d’estinzione. A seguito delle operazioni di salvataggio, la Guardia Costiera, attraverso una nota, ha rivolto un ringraziamento “al ceto peschereccio per la sensibilità manifestata nella vicenda che, nel dettaglio, ha visto locali pescatori intervenire e segnalare nell’immediatezza al fine di trarre in salvo la tartaruga e consegnarla alle professionalità dello Stato per le cure del caso”.