Salvatore Maione (FLI) durante l'intervento in consiglio comunale

POZZUOLI- Riportiamo di seguito l’intervento del consigliere comunale Salvatore Maione nella seduta dell’assise cittadina del 2 agosto 2012. Dopo aver criticato il modus operandi e le ordinanze del sindaco Figliolia, il consigliere di “Futuro e Libertà” Maione si scaglia contro l’assessore nonchè vice sindaco Mario Marrandino.

IMPIANTI SPORTIVI –  «(…) Lei ha iniziato il suo primo consiglio comunale dicendo che avrebbe basato la sua azione amministrativa sulla legalità e sulla trasparenza, vuole evidentemente distrarre l’attenzione dell’opinione pubblica con questi tipi di ordinanze, che si rispettano la legalità e la trasparenza, ma lo stesso non possiamo dire per alcuni tipi di atti e azioni inerenti la sua attività di governo! Guardi, tra i pochissimi atti di giunta che lei ha approvato sicuramente non si va nella direzione della legalità e della trasparenza! sono così pochi gli atti da lei prodotti che abbiamo il tempo di leggerli tutti attentamente, mi riferisco per esempio all’atto che lei qualche giorno fa ha firmato sull’affidamento degli impianti sportivi di Monterusciello, quest’atto va nella direzione opposta alla legalità e alla trasparenza!

Mario Marrandino - UDC

LA GIUNTA – Mi chiedo – prosegue Salvatore Maione – ma gli assessori che hanno votato l’atto in giunta, hanno cognizione di cosa hanno votato? Hanno capito che sono state create le premesse per concedere una proroga di un anno basandola su un articolo di un regolamento, quello degli impianti sportivi, che non è applicabile nella fattispecie, queste sono cose concrete! Oramai questo è il Comune delle proroghe, come sottolineava il consigliere Fenocchio, noi diamo proroghe su tutto! Non a caso qualche giorno si è espletata la gara per l’affidamento della raccolta dei rifiuti e non si sa, visto la strano esito deserto della gara, cosa succederà domani. Non si sa se è possibile o no così come si sente in giro dare una proroga alla società De Vizia, dopo che la stessa società nel fare un’offerta al rialzo, in un bando che prevedeva solo offerte al ribasso si è automaticamente esclusa dal servizio! E quanto a quanto mi risulta almeno non è la prima volta che accade da quando questa società con lei Sindaco al primo mandato ha iniziato a lavorare con il nostro Comune.

Figliolia risponde alle accuse

MARRANDINO –  Allora qui bisogna ripristinare il rispetto delle regole e della trasparenza. Le consiglio Sindaco di tenere a bada qualche personaggio della sua maggioranza, per esempio si dice in giro di un grande attivismo da parte dell’assessore Marrandino, suo vice sindaco, nel voler a tutti i costi spendere i soldi della collettività; si dice in giro che lo stesso Marrandino, si sia attivato fortemente per fare una relazione tecnica, da parte di funzionari dell’ufficio tecnico sullo stato di alcune strade cittadine, e guarda caso un certo numero di strade cittadine risultano soggette di interventi urgentissimi, come se a Pozzuoli non si circolasse più! E guarda caso la somma degli interventi da farsi, per queste strade dove è stato accertato un dissesto, e quindi un intervento paragonabile ad una somma urgenza è inferiore a circa 200.000 euro, che permette al funzionario, al dirigente su indicazione di Marrandino di indicare con una procedura, negoziata, trattativa privata come la volete chiamare voi 20 ditte per l’affidamento dei lavori. Vogliamo scommettere che tra queste ditte il lavoro verrà affidato ad una delle solite ditte, che realizza sempre gli stessi interventi in questa città? Ebbene io mi rendo conto che la campagna elettorale è finita e che bisogna riconoscere le lealtà e fedeltà elettorale, però davanti ad un albo dei fornitori di fiducia del comune che oramai è scaduto, voglio dire il bando quindi sta per essere redatto, mi sembra scandaloso affidare i lavori a trattativa privata senza prima redigere l’albo dei fornitori e quindi regolamentare l’accesso delle ditte per partecipare ai lavori.

“FANTOMATICO APPALTO PILOTATO” – Caro Sindaco dica al suo assessore Marrandino che non è più tempo delle vacche grasse e nemmeno tempo delle vacche magre qui è tempo delle vacche morte! Come si può pensare in un periodo così tragico di spendere soldi correnti dalle casse comunali soldi che appartengono a tutti i puteolani? Anche in virtù del fatto che noi abbiamo una gara da affidare per il rifacimento delle strade cittadine per l’ importo di 2milioni e 900mila euro, gara per la quale, Sindaco il Comune ha già contratto un mutuo e sta regolarmente pagando le rate. Così come si vocifera Sindaco di un fantomatico appalto pilotato per l’installazione di videocamere per la video sorveglianza in città! E non si capisce attraverso quali procedure di affidamento si vuole bypassare la gara ad evidenza pubblica. Rispetto al nulla che lei ci ha raccontato in questa relazione programmatica, queste sono cose concrete che riguardano legalità e trasparenza…(…)»

(L’intervento integrale del consigliere Maione è consultabile all’indirizzo: http://www.youtube.com/watch?v=XWk9o7Yxg-4 )