POZZUOLI«Con l’inaugurazione del comitato elettorale della lista “Uniti per Pozzuoli” in data 29/04/2017, creata e coordinata da Filippo Monaco, si ufficializza il “trasversalismo” che la politica ed il Consiglio Comunale di Pozzuoli ha vissuto in questi 5 anni di amministrazione Figliolia» – lo ha detto il consigliere comunale di Forza Italia Guido Iasiello in seguito all’inaugurazione del comitato “Uniti per Pozzuoli” a cui ha partecipato anche il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia.

“VOLTA GABBANA” – «Oggi finalmente posso gridare ad alta voce l’imbarazzo vissuto in questi 5 anni di amministrazione Figliolia che mi hanno visto nel ruolo di opposizione, ruolo che ho dovuto espletare in solitudine visto che i miei partner, eletti anche loro in opposizioni, si sono dimostrati dei volta gabbana…parlo di Fenocchio che, in maniera ufficiale, già dopo pochi mese dall’insediamento di Figliolia, è passato in maggioranza dopo essersi presentato a capo di una lista civica nelle elezioni del 2012 contro Figliolia il quale, a sua volta, lo ha accolto a braccia aperto dopo averlo duramente contestato durante la breve amministrazione targata Magliulo dove, in un consiglio comunale, dal suo ruolo di consigliere di opposizione,Figliolia attaccò duramente Fenocchio che in quel frangente rivestiva il ruolo di consulente del sindaco Magliulo».

“RAPPORTI SOTTO BANCO” – «Ma ancor più grave – aggiunge il consigliere di Forza Italia –  è ciò che si è consumato in casa Forza Italia dove il candidato Sindaco del 2012, Filippo Monaco, dopo esser diventato consigliere comunale di opposizione insieme al sottoscritto ed al consigliere De Vito non ha mai interpretato il ruolo di oppositore a questa amministrazione, intessendo rapporti “sotto banco” con il sindaco Figliolia, permettendogli, nel mese di agosto 2016 di poter contare sul suo appoggio, e quello del consigliere De Vito, in consiglio comunale contro una frangia della sua maggioranza che aveva aperto una crisi politica! Il consigliere Monaco tradisce il mandato di opposizione che la città di Pozzuoli lo aveva eletto ad interpretare ed oggi inaugura il comitato elettorale della sua lista civica “Uniti per Pozzuoli” a sostegno della coalizione di Figliolia tradendo il partito che lo aveva candidato a Sindaco nel 2012 e che, dopo aver perso le elezioni, lo aveva premiato con una carica prestigiosa come quella di assessore della provincia di Napoli!»

“GRANDE AMMUCCHIATA” – «Come diceva qualcuno – conclude Iasiello – la gente passa e non capisce!! ma finalmente in questa tornata elettorale la gente capirà tante cose…da un lato un consociativismo che vede nella coalizione di Figliolia una grande ammucchiata di poteri forti che va dal centro sinistra al centro destra senza alcuna coerenza, ed invece, dall’altra, un partito di Forza Italia che, abbandonato dai volta gabbana, si prepara ad essere l’unica vera alternativa politica dimostrando coerenza con la presenza di membri storici che non hanno mai tradito, nel bene e nel male, il partito di Forza Italia in questa città dove la politica dal 2012 è morta ed ora si appresta a rinascere all’insegna della trasparenza e della coerenza!»