Il parco Cuma di Monterusciello

POZZUOLI –  Due ville svaligiate nella stessa notte, torna l’incubo dei “topi di appartamento” a Pozzuoli. I furti sono avvenuti entrambi nella notte di “Halloween” tra lunedì e martedì.  Il primo nel  parco “Cuma” a Monterusciello, l’altro in un’abitazione di via Montenuovo Licola Patria. Per entrambi i casi sono al lavoro gli agenti del Commissariato di Polizia di Pozzuoli che stanno indagando sugli episodi.

IL FURTO  nella villetta del Parco Cuma  sarebbe avvenuto, in un’ora collocabile intorno alle 4 del mattino. Vittima una professionista del luogo che al momento dell’irruzione stava dormendo in compagnia del figlio. I malviventi, secondo le prime ricostruzioni effettuate sul posto, sarebbero riusciti ad entrare nell’appartamento dopo aver scassinato una porta al piano terra e divelto una finestra, noncuranti della presenza di persone in casa. A quel punto, dopo aver rovistato tra armadi e cassetti al piano terra, si sarebbero impossessati di alcuni gioielli e svariati oggetti di valore. Ma ad un certo punto sarebbero stati scoperti dal figlio della proprietaria che, una volta accortosi dei rumori provenienti dal piano di sotto, avrebbe iniziato ad urlare mettendoli in fuga.  Sul posto giungevano i poliziotti del commissariato di Pozzuoli che ritrovavano nell’abitazione svaligiata un borsone contenente una tuta e un paio di scarpe, probabilmente dimenticata dai malviventi. Una “tattica”, quella di cambiarsi gli indumenti, che spesso viene utilizzata dai malviventi per non farsi riconoscere dopo essere stati riprese dalle telecamere.