Il 32enne è stato arrestato dai carabinieri

POZZUOLI –  Aveva perso la testa per una ragazza puteolana. Lei bella e avvenente, che più volte aveva detto “no” a lui, 32 anni, di nazionalità ghanese. Ma lui innamorato non si era dato per vinto. Così ieri sera gli aveva chiesto un incontro, i due si erano incontrati nelle parti di via Campana. Al cospetto della donna l’uomo tentava l’approccio, ma arrivava il rifiuto. A quel punto perdeva la testa: la spingeva contro il muro, la bloccava iniziando a palpeggiarla nelle parti intime togliendole i vestiti. Per lei era un incubo. Di fronte al tentativo di violenza, non gli restava che urlare, chiedere aiuto. Riusciva così ad attirare l’attenzione di alcuni vicini di casa che scendevano in strada riuscendo a mettere in fuga l’uomo. Intanto venivano allertati i Carabinieri che davano la caccia all’uomo. Trascorrevano pochi minuti e i militari rintracciavano il 32enne lungo via Campana arrestandolo.