POZZUOLI – Un acceso diverbio per motivi di parcheggio e viabilità all’esterno dell’istituto Ottavo “Oriani” di Licola si è concluso con due persone finite in ospedale. Si tratta di un agente di Polizia Municipale e il padre di un alunno dell’istituto scolastico. I due si sono accusati a vicenda sulla responsabilità di chi per primo ha spintonato l’altro dando vita a momenti di altissima tensione. A quel punto è stato lanciato il segnale di “codice rosso” e dal comando di Polizia Municipale sono giunte tre auto dei caschi bianchi che hanno riportato la situazione alla normalità.

IL CAOS – I due protagonisti del litigio sono stati trasferiti presso l’ospedale “Santa Maria delle Grazie” di Pozzuoli in quanto hanno accusato lievi malori. Il genitore, che insieme alla moglie aveva accompagnato il proprio figlio a scuola, è stato soccorso da un’ambulanza del 118. Al vaglio della Municipale c’è la posizione dell’uomo che potrebbe essere denunciato per aggressione e resistenza a pubblico ufficiale. Dal canto suo, il genitore ha raccontato di essere stato vittima di un “sopruso” da parte dell’agente che lo avrebbe aggredito davanti a una decina di testimoni.