POZZUOLI – Il Consiglio comunale di Pozzuoli, nella sua interezza, esprime forte preoccupazione per i raid incendiari che si sono verificati a distanza di pochi giorni a Monterusciello e nella vicina località Reginelle. I consiglieri comunali tutti chiedono con forza di approfondire le cause e le ragioni di quello che sta succedendo a Pozzuoli ed in particolare nei quartieri popolari. Oggi una delegazione del Consiglio Comunale ha fatto un sopralluogo in via Libero Bovio per manifestare la massima vicinanza ai cittadini e dimostrare con forza il netto rifiuto nei confronti della criminalità organizzata, che attraverso i suoi sistemi violenti non può tenere in ostaggio la comunità puteolana, in particolare le sue periferie. L’impegno del Consiglio Comunale è quello di intervenire con tempestività per ripristinare i luoghi offesi dall’atto criminoso.

LA CONDANNA«I consiglieri comunali tutti condannano con forza e determinazione tali atti criminosi e rilanciano l’appello lanciato dal sindaco Vincenzo Figliolia a non abbassare la guardia nei confronti della criminalità organizzata e di tutte le illegalità. Tutto ciò non può e non deve essere assolutamente trascurato. Per il bene della nostra comunità è fondamentale unire le energie sane della città e solo collaborando con le forze dell’ordine e la Magistratura, si può contrastare con determinazione la camorra. In questa direzione si rende necessario rilanciare con forza l’impegno dell’Osservatorio per la legalità, dove rappresentanti del Consiglio Comunale operano in sinergia e condivisione con le associazioni anti-camorra. Il Consiglio Comunale di Pozzuoli è unito nella lotta alla Camorra».