POZZUOLI – Slitterà di oltre tre mesi il trasferimento dei pazienti autistici dal centro Serapide alla nuova struttura di Qualiano gestita direttamente dall’Asl. E’ stata l’azienda sanitaria a stabilirlo – spostando il termine dal 31 luglio al prossimo 15 novembre – dopo i ritardi emersi per l’entrata a regime della nuova sede.

SPOSTAMENTO SOLO RINVIATO – In particolare, occorre anche del tempo per il reclutamento dei nuovi specialisti, per l’acquisto di materiale di consumo, per la pavimentazione, per l’affidamento del servizio mensa riservato ai pazienti in regime semi-residenziale e per la pulizia della struttura. Dunque, non propriamente una vittoria per pazienti, i loro familiari e gli operatori del centro Serapide, che a lungo si sono battuti contro la decisione dell’Asl Napoli 2 Nord di porre fine alla convenzione con la struttura di via Campana in vista di una internalizzazione del servizio.

PROTESTE E TIMORI – Proteste, sit-in ad anche un corteo lungo le strade della città non hanno fatto compiere alcun passo indietro all’azienda sanitaria. I timori su due fronti: da una parte quello dei pazienti e familiari, che da tempo avevano stabilito solidi ed utili rapporti ai fini del trattamento con gli operatori del Serapide; dall’altra quello degli stessi lavoratori, che non potranno più prestare la propria opera. La nuova sede – che verrà quindi gestita interamente dall’Asl – verrà a aperta a Qualiano, all’interno del Parco Cometa.