Riconsegnate due aule all'ottavo circolo didattico di Pozzuoli

POZZUOLI – E’ giunto finalmente a conclusione il lungo contenzioso che ha visto contrapposte l’Ottavo circolo didattico di Pozzuoli, nella sua sede distaccata di via Saba, e il liceo Artistico “Ettore Majorana”. “Pomo della discordia” tra gli istituti scolastici le due aule concesse in comodato d’uso al liceo Majorana da parte dell’Ottavo Circolo, che poi ha tardato a restituire. Contenzioso che andava avanti da circa 3 anni con il dirigente Antonio Vitaliano che aveva necessità per sistemare i nuovi iscritti. Presente alla cerimonia di inaugurazione l’assessore alla Pubblica Istruzione, Alfonso Trincone e la dirigenza scolastica dell’istituto al completo.

LE AULE – Saranno utilizzate, come rivelato dalla responsabile del plesso Florinda De Falco, per dare finalmente una risposta ai tanti genitori che negli scorsi mesi hanno protestato per le condizioni in cui erano costretti a studiare gli alunni. In alcune classi si era costretti, a causa della carenza di aule, a fare lezione nei corridoi o nell’atrio della scuola. Una situazione degradante sia per i bambini sia per il corpo docente costretto a tenere le lezioni in luoghi non consoni all’insegnamento. «Desidero, anche a nome dei miei colleghi, ringraziare pubblicamente il Comune di Pozzuoli, nella persona dell’Assessore Trincone, per l’impegno profuso a risolvere una questione che poteva arrecare un danno enorme all’immagine del nostro istituto – dichiara la responsabile – Adesso speriamo che questa rinnovata sinergia tra scuola e Comune possa portare alla risoluzione di un altro problema che portiamo avanti da tempo, quello della palestra».

L’INAUGURAZIONE – Alla festa, a cui hanno preso parte i ragazzi dell’istituto, insieme agli insegnanti e ai dirigenti scolastici, ha partecipato anche l’Assessore Trincone. «Voglio anzitutto ringraziare tutto il personale ausiliario tecnico amministrativo per l’aiuto che ha dato al Comune – ha dichiarato Trincone –  Al momento della restituzione le aule erano ridotte in condizioni di estremo degrado, ma l’unione di intenti tra lavoratori e Comune ha fatto si che i lavori siano stati portati avanti in economia». A questo proposito l’Assessore ha voluto ringraziare l’ufficio manutenzione del Comune di Pozzuoli. 

PALESTRA E PISCINA – L’Assessore ha rilasciato dichiarazioni a 360 gradi su svariati problemi che affliggono le scuole puteolane. Anzitutto la palestra dell’istituto Diaz, che è stata danneggiata a seguito dell’ostruzione dei canali di scolo e delle tubature causate dallo sversamento abusivo degli avanzi di cibo da parte degli ex gestori della mensa. «Il progetto di ristrutturazione della palestra è pronto da mesi, attendiamo solo il termine della procedura burocratica per lo sblocco dei fondi. Intanto il Comune si è attivato per garantire, almeno per una parte degli studenti, l’uso  gratuito della piscina comunale. Attendiamo notizie circa lo sblocco – aggiunge – delle procedure di risarcimento danni da parte dell’assicurazione».

BUONI LIBRO – Altra spinosa questione sulla quale Trincone ha voluto esprimersi è quella dei buoni libro. Ci sono, infatti, seri problemi circa l’erogazione dei fondi stanziati, a causa degli atavici problemi economici in cui versa la Regione Campania. «Le cedole librarie per i bambini delle scuole elementari sono in distribuzione da qualche giorno – dichiara l’assessore –  Il problema serio riguarda purtroppo le scuole medie. Per l’anno 2011 e 2012 i fondi risultano essere stati stanziati, ma il Comune non ha ricevuto ancora i soldi destinati, mentre per l’anno 2013 la spesa da parte della Regione risulta non essere stata ancora nemmeno quantificata». Stante il mancato stanziamento dei fondi da parte di palazzo Santa Lucia, il Comune non può fare altro che restare in attesa dei tempi della Regione Campania.

ANTONIO FOLLE