di Alessandro Napolitano

teaser
Armato di pistola elettrica

POZZUOLI – Era armato di una pistola elettrica ad alto voltaggio e di un coltello il rapinatore bloccato dai carabinieri subito dopo il “colpo”. Si tratta di un lituano di 36 anni, residente nella cittadina flegrea: Arunas Valukonis. Un malvivente in “trasferta”, che aveva preso di mira un negozio di ortofrutta a Villa Literno.

ARRESTATO – Ora è rinchiuso  nel carcere di Santa Maria Capua Vetere. Secondo quanto hanno ricostruito i militari, il 36enne è entrato nell’esercizio commerciale a volto scoperto, armato di teaser e coltello, portando via dalla cassa circa 150 euro. Subito dopo si è allontanato a piedi. I carabinieri, però, lo hanno rintracciato a poca distanza. I soldi sono stati restituiti al commerciante, mentre le due armi sono finite sotto sequestro. Il 36enne dovrà rispondere di rapina aggravata e porto illegale di strumenti atti ad offendere.