L'anfiteatro Flavio chiuso ai turisti

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO –  Domenica l’ennesima beffa, nonostante i ripetuti reclami, assistiamo puntualmente al maltrattamento dei nostri clienti. E’ impensabile che i turisti che scelgono di “transitare” su Pozzuoli per visitare il famosissimo Anfiteatro, al loro arrivo trovino un cancello chiuso ed uno scarno comunicato in italiano per scusarsi della chiusura del sito. La mancanza di personale è ormai un male cronico e la Sovrintendenza o chi per essa, nulla vuole o può fare; ma chi ha deciso, come noi, di scommettere sul turismo nei Campi Flegrei non vuole sottostare a questo “lasciar morire i siti” e quindi gridiamo forte a tutti, Istituzioni, Enti, Associazioni, Imprenditori, etc, : ” O si garantisce l’apertura dei siti archeologici oppure continueremo la nostra attività escludendo dagli itinerari l’Anfiteatro”. Certamente siamo consapevoli che una tale decisione equivale ad escludere Pozzuoli dagli itinerari stessi e per noi è motivo di sofferenza e di sconfitta; ma per gli altri, per quelli che dovrebbero garantire la gestione dei siti, la ns decisione ha qualche importanza?????

Gennaro Palumbo e Fulvio Ferrigno (società Turismo e Servizi Pozzuoli)