POZZUOLI – È stata sequestrata la salma di Vincenzo Bussetti, il 47enne morto questa mattina in un tragico incidente stradale a Pozzuoli. Il magistrato di turno, Francesco Soviero, dopo il decesso avvenuto all’ospedale “Santa Maria delle Grazie” di Pozzuoli ha disposto l’autopsia e il trasferimento presso il centro di medicina legale del Secondo Policlinico di Napoli. Vincenzo Bussetti lavorava come rappresentante farmaceutico, era originario di Frosinone e viveva con la moglie e il figlioletto di 5 anni a Monte di Procida.

L’INCIDENTE – Il 47enne come ogni mattina si stava recando a lavoro quando è rimasto coinvolto in un incidente stradale in via Miliscola a Pozzuoli, nei pressi del distributore di carburante Eni. Stando alla ricostruzione effettuata dagli agenti di Polizia Municipale l’uomo stava viaggiando in sella alla sua moto quando -per cause ancora in fase di accertamento- si è scontrato con un’auto guidata da una 32enne di Pozzuoli. L’impatto è avvenuto pochi minuti prima delle 8.

AL TELEFONO CON LA MOGLIE – Nello scontro Bussetti è rimasto gravemente ferito, ma nonostante ciò avrebbe avuto la forza di telefonare alla moglie e di parlare con i primi automobilisti che lo hanno raggiunto per prestargli i primi soccorsi. Poi l’arrivo di un’ambulanza del 118 e il trasferimento all’ospedale “Santa Maria delle Grazie” dove è deceduto poco dopo.

LE TELECAMERE – L’incidente sarebbe stato ripreso da una telecamera di sorveglianza installata lungo via Miliscola. Le immagini potrebbero aiutare a fare chiarezza sia sulla dinamica dell’impatto che sulla tempestività dei soccorsi.