Il funerale di Michele Silvestri

MONTE DI PROCIDA –  Venerdì 6 luglio alle ore 20.30 il Sindaco Francesco Paolo Iannuzzi inaugurerà  a Cappella “piazza della terra”, spazio nuovo ed attrezzato sia per il tempo libero che per azioni teatrali e momenti di incontri comunitari. Il nuovo spazio così concepito sarà intitolato al Sergente Maggiore Michele Silvestri, il giovane cittadino di Monte di Procida deceduto recentemente durante un attacco terroristico in Afghanistan. “Si tratta di un’area che consegniamo all’intera cittadinanza– ha detto il Sindaco Iannuzzi- sarà il luogo ideale per sviluppare sentimenti di comunità, relazione e per favorire eventi culturali. Inoltre con questo spazio il Comune di Monte di Procida sperimenta una nuova forma di gestione grazie ad una convenzione pubblica-privata”.

IL PROGETTO –  Seguirà lo spettacolo «Taranterra», testo di poesia di Mimmo Grasso a cura dell’Asylum Anteatro ai Vergini per la regia di Massimo Maraviglia. A fine tournée, l’Asylum si dirigerà verso Santiago de Campostela e presenterà lo spettacolo nel corso delle varie tappe del cammino. «Taranterra»  è una messa in scena  concepita per essere rappresentata ovunque seguendo lo spirito e l’anima propria del teatro itinerante. Una produzione indipendente e autofinanziata grazie ai contributi volontari del pubblico, direttamente raccolti nei luoghi della rappresentazione, che lascia agli spettatori scegliere se il teatro abbia ancora ragion d’essere e vivere ancora a dispetto del momento d’annichilimento che la nostra storia collettiva sta attraversando. Il progetto punta a far conoscere luoghi insoliti e ha avuto l’accoglienza di numerose istituzioni e di gestori privati di luoghi dislocati nei vari Comuni della Campania. Il Comune di Monte di Procida, oltre ad avvalersi della collaborazione del proprio personale per la realizzazione di tale evento, si è avvalso anche della collaborazione gratuita del Dott. Nestore Antonio Sabatano e della Dottoressa Miriam Parascandola.

CS