Antonio Caiazzo - PD

Da:
salvatore caiazzo
[email protected]

Messaggio:
Per chi vive quotidianamente la vita politica di Pozzuoli come me in quanto Consigliere Comunale, non può non rendersi conto che il momento congiunturale politico-nazionale, è difficile e pieno di incognite. Calandosi nella realtà locale si avverte non solo tale condizionamento, ma ancor più il buio del passato che ha fortemente ammalato la ns politica. La nuova classe politica, forte di una maggioranza e di un Sindaco intenzionati a recuperare fiducia ed a risollevare l’economia ridotta ai minimi storici, non può e non deve perdere tempo. Ritengo doveroso affermare che, è arrivato il momento di mettere in campo tutte le energie per risollevare degnamente la ns Città.

IL MONITO –  Ognuno, per la propria parte, deve fare il proprio dovere. Non sono più consentite lacrime di coccodrillo. La macchina comunale deve ripartire con efficienza e tempestività. Ci vuole il concorso di tutti. Chi ama la Città lo deve dimostrare. Ritengo che il Sindaco Figliolia è su questa strada. Bisogna incoraggiarlo e sostenerlo. A qualcuno potrebbe venire il ” mal di pancia” abituato a fare i comodi suoi o peggio ancora, a remare contro. E’ noto a tutti lo sforzo enorme che la giunta sta facendo per dare ordine al disordine, programma ad interventi cosiddetti di ” spicciolata”. Stiamo in una fase politica che bisogna mettere mano alle fondamenta del palazzo, il tempo della tinteggiatura è lungo da venire. Se tutti prendono coscienza che è necessario per la Città ma soprattutto per il futuro dei ns figli, lavorare salvaguardando l’interesse generale, tutti ne avranno benefici.

Cordialmente.
Prof. Salvatore Caiazzo