POZZUOLI«Sai che l’amicizia va concreata come l’amore?», così risuonano le parole del Premio Nobel Wisława Szymborska, poetessa polacca in una delle sue opere. Non sono i versi più adatti, per riassumere il significato di un’altra storia di amicizia femminile, forse, la più conosciuta degli ultimi anni, quella di Elena e Lila della tetralogia ferrantesca? I quattro romanzi de «L’amica geniale» sono diventati, ormai, un caso letterario e televisivo internazionale. Infatti, dal genio romanzesco di Elena Ferrante, è stata tratta una serie televisiva italo-statunitense diretta da Saverio Costanzo. Presentata in anteprima a Venezia75, la fiction è andata in onda per la prima volta, sul piccolo schermo italiano, a novembre sulle reti televisive RAI, riscuotendo un grande successo di pubblico.

L’EVENTO – «L’Associazione Agorà Puteoli, Università Popolare di Pozzuoli», con il patrocinio del Comune omonimo, in sinergia con l’Assessorato alla cultura del territorio puteolano, ha organizzato la kermesse: «L’amica geniale: fenomeno letterario e cinematografico». Un’interpretazione analitica effettuata attraverso la proiezione di videoclips, dei momenti più entusiasmanti della narrazione televisiva, inoltre verrà effettuato un reading di varie parti dei romanzi ferrantiani. La rappresentazione avverrà il giorno mercoledì 3 aprile 2019 alle ore 16:30, presso «Palazzo Migliaresi» sulla Rocca del Rione Terra. Ingresso libero a tutti i partecipanti. Modererà l’incontro: Maria Teresa Moccia Di Fraia, Assessore alla cultura; interverranno gli insegnanti: Angela Schiavone e Giuseppe Borrone.